Interventi

Ottobre 2017

Dal 12 ottobre è uscito nelle librerie "Colpevoli evasioni", l'ultima opera di Vincenzo Visco, edito da Ube. Il sottotitlo evocativo, "Le Tasse come questione non solo tecnica", mette subito in chiaro lo scopo principale del testo. Il volume spiega perché si evade, quanto si evade e chi evade, mettendo in luce le ataviche resistenze 'colpevoli' appunto della massa anomala di evasione fiscale che da anni caratterizza l'Italia. Nel testo vengono, inoltre, presentate le misure che potrebbero risolvere definitivamente il problema.  Queste le prime presentazioni:

Ottobre 2017

Vincenzo Visco il 12 ottobre presenterà il suo nuovo libro e accusa il governo di aver abbandonato la lotta all'evasione da tempo. "Nel 2014 quando si insediò Renzi gli portai un dossier che conteneva tutti i suggerimenti per scovare chi non paga le tasse. Solo due metodi hanno adottato"

Settembre 2017

Pubblicato su Huffingtonpost.it il 20 - 9 - 2017

Settembre 2017

Pubblicato su il Sole 24ore del 18 - 9 - 2017.

 di Vincenzo Visco

Settembre 2017

Intervista a 'il Manifesto'. 15 - 9 - 2017.

Agosto 2017

 

Intervista a la Repubblica del 28 – 8 - 2017

Professore, ci risiamo. Torna lo scontro giovani-anziani. Anacronismo o furbizia?

«Sotto elezioni succede di tutto», risponde l'ex ministro delle Finanze Vincenzo Visco, ora in Mdp. «Ma sono abbastanza preoccupato per la prossima legge di Bilancio. Tutte queste risorse non ci sono. Cominciare a fare un ping pong e a dividersi su a chi dare e a chi no è abbastanza deprimente»

Quali sono le priorità?

Giugno 2017

Il modesto miglioramento della congiuntura non cambia la necessità di una robusta manovra economica in autunno.

Giugno 2017

Lo schema è quello classico della spartizione delle banche in crisi in due parti: da un lato la bad bank, dove la SGA si occuperà del recupero dei crediti problematici, e dall’altro la good bank che Intesa acquisisce a condizioni estremamente favorevoli. Non solo perché fa cherry picking selezionando a suo gradimento gli attivi delle due banche venete (compresi 26 miliardi di crediti in bonis a basso rischio) ma anche perché ha dettato al Governo tutte le condizioni per la propria discesa in campo. Si sa: business is business, e così Intesa ha ottenuto dallo Stato 4,785 miliardi di euro pronta cassa più altri 12 miliardi di garanzie pubbliche.

Giugno 2017

Vincenzo Visco ha svolto in questi mesi un lavoro di raccolta ed elaborazione di analisi, riflessioni e proposte sui diversi temi che sono al centro degli obiettivi e della discussione del centrosinistra.

 

Scarica le Tesi cliccando sul seguente link:

Aprile 2017

Il Consiglio dei ministri ha approvato il Def e la manovra di aggiustamento dei conti pubblici. Tra i provvedimenti figura il potenziamento dello Split Payment, misura proposta già nel 2014 dal Nens e ripresa solo in parte dal governo Renzi. Questo ulteriore passo in avanti è positivo, ma ancora insufficiente. Molto di più e di più utile si può fare, come si spiega in questo articolo. 

Marzo 2017

La situazione dell’economia italiana non appare brillante. Negli ultimi mesi lo spread è cresciuto di circa 80 punti base; la crescita rimane stentata, e la performance dell’Italia continua ad occupare l’ultimo posto tra i principali Paesi europei; la Commissione europea ci chiede una manovra correttiva di 3,4 miliardi di euro; a fine anno, o forse anche prima, verrà meno il Qe della Bce, e quindi i tassi di interesse saliranno con effetti preoccupanti sui nostri conti; con la manovra del prossimo anno dovremo inoltre compensare le clausole di salvaguardia di poco meno di 20 miliardi di euro.

Marzo 2017

Lunghissima e dettagliata analisi, capitolo per capitolo, della politica seguita dall'ex presidente del Consiglio, scritta e firmata da quattro economisti che da anni animano i dibattiti e gli studi del Nens come Salvatore Biasco, Vincenzo Visco, Pierluigi Ciocca e Ruggero Paladini. Risultato: "Alla luce delle considerazioni precedenti, è difficile sostenere che quella del Governo Renzi sia stata un’esperienza positiva".

Marzo 2017

Tre proposte operative che nel medio termine potrebbero rimettere a posto la finanza pubblica e rendere possibile uno strutturale abbattimento delle imposte per i contribuenti onesti.

Febbraio 2017

Lo studio mostra come uno sviluppo della proposta di riforma dell'Iva già presentata da Nens permetterebbe agevolmente di recuperare gli equilibri di bilancio sollecitati dall'Ue.

Febbraio 2017

Lo studio illustra come una migliore applicazione del meccanismo di "split payment" permettere di incrementare energicamente il recupero di evasione e realizzare un gettito aggiuntivo utile anche per le richieste Ue.

Pagine