Articoli di Vincenzo Visco

Dicembre 2017

E’ interessante notare come la motivazione fondamentale, e ufficiale, della rottura tra il movimento di Pisapia e il PD sia stata la mancata tempestiva calendarizzazione in Parlamento del provvedimento sullo Ius soli , un argomento importante, una battaglia di civiltà, ma, rispetto alle questioni aperte, alquanto circoscritto.

Novembre 2017

Flat Tax: il vero obiettivo è istituire un limite alle aliquote fiscali dei ricchi. Un'ora di straordinario di un operaio verrebbe tassata quanto la stock option del manager. Difficile da digerire.

Novembre 2017

Un contributo del Nens al dibattito politico e programmatico risultato da un ciclo di incontri e seminari con Campo progressista, Sinistra Italiana, Possibile e i rappresentanti del Movimento del Brancaccio.

Ottobre 2017

Se non fossimo in Italia, Paese proclive alla demagogia, che esprime una classe dirigente politica mediocre, poco consapevole, e facilmente influenzabile dagli umori diffusi nella opinione pubblica e dagli interessi di consorterie di varia natura, la vicenda della Banca d’Italia apparirebbe surreale, dal momento che la doppia, gravissima crisi economica che ha investito l’Italia negli ultimi 10 anni più di ogni altro Paese (Grecia esclusa), ha prodotto il fallimento solo di pochissime banche medie o molto piccole, eventi trascurabili rispetto a quanto accaduto negli Usa, in Inghilterra, in Irlanda, in Germania, in Francia, in Spagna, in Portogallo, a Cipro…, dove a peraltro a nessuno è venuto in mente di prendersela con i vigilanti.

Ottobre 2017

Vincenzo Visco il 12 ottobre presenterà il suo nuovo libro e accusa il governo di aver abbandonato la lotta all'evasione da tempo. "Nel 2014 quando si insediò Renzi gli portai un dossier che conteneva tutti i suggerimenti per scovare chi non paga le tasse. Solo due metodi hanno adottato"

Settembre 2017

Dopo aver subito gli effetti della rivincita della destra, che a partire dagli anni Ottanta del Novecento ha saputo imporre un paradigma economico incentrato sul rilancio del mercato, sul valore etico del profitto, sull’individualismo e sulla contestazione dell’assistenzialismo, la sinistra deve ora recuperare identità e valori smarriti e riacquistare la propria autonomia culturale e politica.

Settembre 2017

Pubblicato su il Sole 24ore del 18 - 9 - 2017.

 di Vincenzo Visco

Settembre 2017

Intervista a 'il Manifesto'. 15 - 9 - 2017.

Agosto 2017

 

Intervista a la Repubblica del 28 – 8 - 2017

Professore, ci risiamo. Torna lo scontro giovani-anziani. Anacronismo o furbizia?

«Sotto elezioni succede di tutto», risponde l'ex ministro delle Finanze Vincenzo Visco, ora in Mdp. «Ma sono abbastanza preoccupato per la prossima legge di Bilancio. Tutte queste risorse non ci sono. Cominciare a fare un ping pong e a dividersi su a chi dare e a chi no è abbastanza deprimente»

Quali sono le priorità?

Luglio 2017

La crescita non passa dal debito ( Il Sole 24 ore del 12 luglio 2017)

Di Pier Luigi Ciocca e Vincenzo Visco 

Giugno 2017

Flat Tax, un fardello per i ceti medi (Il Sole 24 Ore del 29 giugno 2017)

 

 

 

Giugno 2017

Vincenzo Visco ha svolto in questi mesi un lavoro di raccolta ed elaborazione di analisi, riflessioni e proposte sui diversi temi che sono al centro degli obiettivi e della discussione del centrosinistra.

 

Scarica le Tesi cliccando sul seguente link:

Maggio 2017

Articolo di Vincenzo Visco pubblicato da Social Europe. Il punto e le proposte per affrontare dal punto di vista fiscale il tema della progressiva sostituzione del lavoro umano attraverso nuove tecnologie e robots. 

Marzo 2017

La situazione dell’economia italiana non appare brillante. Negli ultimi mesi lo spread è cresciuto di circa 80 punti base; la crescita rimane stentata, e la performance dell’Italia continua ad occupare l’ultimo posto tra i principali Paesi europei; la Commissione europea ci chiede una manovra correttiva di 3,4 miliardi di euro; a fine anno, o forse anche prima, verrà meno il Qe della Bce, e quindi i tassi di interesse saliranno con effetti preoccupanti sui nostri conti; con la manovra del prossimo anno dovremo inoltre compensare le clausole di salvaguardia di poco meno di 20 miliardi di euro.

Marzo 2017

Lunghissima e dettagliata analisi, capitolo per capitolo, della politica seguita dall'ex presidente del Consiglio, scritta e firmata da quattro economisti che da anni animano i dibattiti e gli studi del Nens come Salvatore Biasco, Vincenzo Visco, Pierluigi Ciocca e Ruggero Paladini. Risultato: "Alla luce delle considerazioni precedenti, è difficile sostenere che quella del Governo Renzi sia stata un’esperienza positiva".

Pagine